PaperWorld

Cosa resta dell'Analogico*?

Direi tutto ciò che è fondamento!

Qualcuno è convinto che il mondo digitale (comprese le punte avanzate della realtà aumentata e virtuale) sia un mondo alieno, che l'umanità si sia trasformata nei suoi tratti fondamentali.
Per costoro, a volte è un auspicio, altre una paura. 

La realtà è che cambiano sì gli strumenti, gli approcci e le abitudini, ma l'essere umano, nel profondo è ancora quello di migliaia di anni fa.

Se leggiamo l'analisi di Scott Galloway (the Four. I padroni. Il DNA segreto di...) che riguarda i Quattro cavalieri (Amazon, Apple, Facebook e Google) scopriamo che il motore del loro successo (si badi, non l'unico) gira attorno a istinti primordiali.
Amazon > Accumulare; Apple > Attrattiva sessuale, Facebook > Socializzazione (anche in forma di pettegolezzo); Google > Onnipotenza.

Senza questo dato, non si comprenderebbe la loro immensa crescita.

* Mi piace chiamarlo «PaperWorld», il mondo della carta. Non è stato il primo, ma è quello che ancora conosciamo ed è il più vicino a un mondo senza bit.

© 2018 MPGStudio di Piatti Marco | 22075 Lurate Caccivio (Co) - Tel. +39 335 5465326
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | www.marcopiatti.it | P.IVA 03115370136